Osilo

Furto energia elettrica, due arresti

Avevano occupato abusivamente una scuola e si erano collegati alla rete elettrica con un allaccio illegale che, si stima, ha sottratto energia all'Enel per 45mila euro, compresi i danni all'impianto. Una coppia di sassaresi di 50 e 48 anni sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sassari con l'accusa di furto di energia elettrica aggravato in concorso. Impegnati nella ricognizione del patrimonio immobiliare pubblico ormai dismesso e illecitamente occupato, i militari sono intervenuti in una vecchia scuola chiusa nelle vicinanze della Buddi Buddi. Dai controlli è emerso che lo stabile era stato suddiviso in tre unità abitative ed era occupato da altrettanti nuclei familiari, ormai insediati lì stabilmente. Tra gli "occupanti", anche dei minori. Con i carabinieri sono intervenuti anche i tecnici dell'Enel, grazie ai quali è stato possibili constatare che le tre famiglie usufruivano di energia elettrica tramite l'allaccio abusivo alla rete. I tecnici e i militari hanno rimosso l'impianto abusivo, l'hanno sequestrato e hanno messo in sicurezza il quadro elettrico. Analizzate le differenti posizioni di tutte le persone coinvolte, per due di loro sono scattate le manette, mentre gli altri sono stati denunciati per occupazione abusiva di edifici. Il Tribunale di Sassari ha convalidato gli arresti.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie